Progetto HEAT4U :: Novità

13.11.2014 La tecnologia GAHP, ovvero la pompa di calore ad assorbimento a metano ed energia rinnovabile aerotermica, è quanto di meglio il mercato del riscaldamento può offrire per l’efficienza energetica: lo dice il progetto europeo Heat4U

Gli ambiziosi obiettivi sono stati ampiamente raggiunti e commentati con apprezzamento del Dott. Paul Lemmens - incaricato dalla Commissione Europea DG Ricerca e Innovazione - e dal Prof. Samuele Furfari - Policy Coordinator della Commissione Europea DG Energia e Trasporti - che hanno partecipato, insieme a tutti i partner del Consorzio, al meeting di chiusura del progetto presso la sede di Robur di Bergamo.

I risultati finali del progetto hanno confermato che la pompa di calore a metano GAHP è una soluzione qualificata, ad alto valore aggiunto e già in linea con i nuovi e futuri standard per l’uso razionale dell’energia e delle fonti rinnovabili, pienamente compatibile con le reti di distribuzione esistenti. Così tramite la tecnologia GAHP il metano diventa il “fattore abilitante dell’efficienza e dell’energia rinnovabile”.

Il Presidente di Robur Benito Guerra e il coordinatore del progetto Luigi Tischer hanno illustrato le tappe e i principali risultati del lavoro. “La ricerca ha evidenziato che la fetta di mercato a cui questa tecnologia è immediatamente applicabile non è certo una nicchia. Questa soluzione migliora drasticamente l’efficienza energetica della gran parte degli edifici esistenti a livello europeo.” - ha commentato Tischer.

Dopo che gli studi di mercato hanno quindi identificato e confermato le caratteristiche della pompa di calore GAHP e il suo ampio potenziale di mercato, sono stati realizzati i prototipi con i relativi sistemi di controllo. Gli stessi sono stati testati e validati presso i due nuovi centri di eccellenza realizzati nell’ambito del progetto: ReLAB del Politecnico di Milano e il laboratorio del Fraunhofer Institut di Friburgo.

La tecnologia è stata successivamente anche testata in una serie di installazioni reali in edifici residenziali monofamiliari in Germania, Regno Unito, Francia, Italia e Polonia. Gli esiti dei test parlano chiaro: la pompa di calore GAHP è in grado di aumentare di oltre il 35% l’efficienza energetica degli edifici rispetto alle migliori caldaie a condensazione tramite l’utilizzo di energia rinnovabile, con i conseguenti benefici economici e ambientali.

14.10.2012 Prossimi eventi di divulgazione del progetto HEAT4U

La divulgazione della tecnologia ad assorbimento e dello sviluppo dell’unità per il residenziale domestico al grande pubblico è considerata un fattore chiave per il progetto HEAT4U.
Il Consorzio ha già sviluppato diversi strumenti di diffusione, come ad esempio conferenze, conferenze stampa, sito web, documentazione ad hoc, contest...
In tutta Europa sono in programma più di 100 eventi divulgativi per il biennio 2013 – 2014.


Clicca per ingrandire in una nuova finestra

13.10.2012 I risultati del primo anno di attività del progetto HEAT4U

Presentati alla Conferenza “HEAT4U. Primo anno, primi risultati”, i risultati del primo anno di attività del progetto HEAT4U. Uno sforzo inizialmente concentrato sull’analisi e sulla quantificazione delle opportunità di mercato per la pompa di calore ad assorbimento per gli edifici residenziali esistenti. Si è poi agito nell’ambito della ricerca e sviluppo della tecnologia, ottimizzando le capacità di modulazione, riducendo i consumi elettrici e incrementando la silenziosità della macchina. Inoltre è stata avviata la costruzione dei laboratori di field test presso il Politecnico di Milano e il Fraunhofer Institute, identificando il protocollo dei test medesimi secondo la norma EN12309. I primi prototipi realizzati hanno pienamente confermato le prestazioni ed il superamento delle sfide tecnologiche ipotizzate nel progetto, ovvero la possibilità di portare la tecnologia delle pompe di calore ad assorbimento a gas naturale nella fascia di potenza tipica delle applicazioni residenziali di piccola taglia con un’efficienza di generazione del calore superiore al 150%.
Si è lavorato anche sullo sviluppo del design e sull’ottimizzazione aerocustica delle pompe di calore. Un lavoro iniziato con un’analisi di benchmark aeroacustico con macchine equivalenti alle pompe di calore oggetto del progetto HEAT4U. A seguire, sono state messe a punto soluzioni di architettura e caratteristiche estetico-funzionali differenti ed è ora in corso lo sviluppo della soluzione di riferimento per il design della pompa di calore. Styling, functionality, innovative, user friendly, robust: queste le keywords che stanno guidando il lavoro.


Clicca per ingrandire in una nuova finestra

13.10.2012 CanaleEnergia intervista alcuni relatori della Conferenza HEAT4U

In occasione della Conferenza "Heat4U: primo anno, primi risultati" l'11 e 12 ottobre 2012 alla Fortezza Viscontea di Cassano d’Adda (MI) sono state realizzate videointerviste a Benito Guerra (Presidente di Robur S.p.A.), a Luigi Tischer (coordinatore del progetto HEAT4U) e a Roberto Moneta (Ministero dello Sviluppo Economico), Stefania Crotta (Regione Piemonte) e Dino De Simone (Cestec – Regione Lombardia) per Canale Energia, media partner del progetto HEAT4U.

15.05.2012 Smart City di Radio24 dedica due puntate alle pompe di calore ad assorbimento e al progetto HEAT4U

Il 14 e 15 maggio scorsi sono andate in onda su Radio24 due puntate della trasmissione Smart City condotta da Maurizio Melis e interamente dedicate alla tecnologia ad assorbimento. Vi invitiamo ad ascoltare le due puntate, di taglio divulgativo e con ottimi approfondimenti nelle interviste: la PRIMA PUNTATA con un’intervista al Prof. Mario Motta, docente del Politecnico di Milano e a Stephen Marland, della britannica National Grid; la SECONDA PUNTATA con i contributi del Prof. Motta e di Luigi Tischer, Strategic Business Director di ROBUR.

Prima puntata 14.05.2012

Seconda puntata 15.05.2012

08.05.2012 Concorso "Crea il logo"

Si è tenuta l'8 maggio 2012 presso la sede Pininfarina a Cambiano (TO) la cerimonia di premiazione dell'HEAT4U Logo Contest. Oltre ai tre finalisti, la cerimonia ha visto la partecipazione di rappresentanti delle aziende coinvolte nel progetto HEAT4U e di alcuni docenti dello IAAD di Torino che hanno aderito con entusiasmo all’iniziativa...

Scopri i finalisti e il vncitore

27.03.2012 Primi risultati

Proprio in queste ore viene formalizzata la consegna dei primi deliverables del progetto alla Commissione Europea, in anticipo rispetto alle scadenze previste. Il Consorzio HEAT4U svela i primi incoraggianti esiti che fanno ben sperare nella risoluzione delle sfide tecnologiche, ovvero portare la tecnologia delle pompe di calore ad assorbimento a gas nella fascia di potenza tipica delle applicazioni residenziali di piccola taglia, con un’efficienza di generazione del calore superiore al 150%....

Leggi il comunicato stampa

27.01.2012 Kick off Meeting

Il Kick off Meeting per il lancio del progetto Heat4U si è svolto presso la sede Robur di Verdellino (BG) il 27 gennaio 2012. I partner di progetto hanno presentato le rispettive aziende e le attività che li vedranno coinvolti all’interno del progetto...

Documenti allegati: Foto di gruppo - KOM, 27 gennaio 2012

26.01.2012 Conferenza Internazionale

Innovazione e tecnologia. E’ su questo binomio che si basa HEAT4U, uno dei più importanti progetti di ricerca internazionali sul fronte dei cambiamenti climatici e dell’efficienza energetica, entrato a far parte del Settimo Programma Quadro per la Ricerca (FP7) promosso dalla Comunità Europea.

Leggi il programma, le relazioni, guarda i video e le immagini